Stampa

Accettare i cambiamenti o seguire il flusso?

Accettare i cambiamenti o seguire il flusso?

Cambiamento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Accettare i cambiamenti o seguire il flusso?

“Nella vita non contano i passi che fai, né le scarpe che usi, ma le impronte che lasci” … dicono così. (cit.)

Ognuno di noi ha il proprio gusto, il proprio colore preferito, il suo modo di vivere e lavorare. A me piacciono i colori pastelli, la mia amica invece preferisce i colori brillanti. Uno si sente bene in città, l'altro non può vivere senza natura, in campagna. Anche lavorare si può in diversi modi, ma tutti cercano di trovare il modo più semplice, conveniente ed efficace. La tecnologia va avanti, dobbiamo seguirla e sfruttare tutte le possibilità che essa porta dietro. Non dobbiamo fermarci mai se vogliamo crescere e migliorarci. E questo riguarda sia la vita privata che il lavoro.

Cambiare qualcosa è sempre difficile: a volte perché ti abitui con un certo modo di vivere, a volte perché hai paura di non ottenere il risultato che aspetti oppure di non riuscire realizzare quello che hai nella testa o non riuscire ad affrontare la eventuale difficoltà. Non accetti i cambiamenti: sia nella vita privata che al lavoro.

Ho provato ad analizzare la mia vita…è vero che ho fatto tanti cambiamenti e mi sono accorta di una cosa: io, personalmente, non mi sono cambiata per niente. Si, ho cambiato le città, il lavoro, le case e, addirittura, il paese. Posso dire, con una certa esperienza, che i cambiamenti che ho fatto, anche se magari, non tutti mi hanno portato proprio quello che volevo, sono stati sempre utili. In un modo o in un altro, qualsiasi cambiamento nella nostra vita ci fa capire le nostre esigenze e dà la possibilità di andare avanti confrontando quello che abbiamo passato con un futuro. Non dico che dobbiamo dimenticare tutto il passato - non dobbiamo tornarci. Occorre prendere il meglio dal passato e usarlo per inventare, creare e vivere le cose nuove al futuro!

Avete mai fatto la domanda a sé stessi: e, se non ci sarete più, cosa potete lasciare per il futuro? Cosa avete fatto di bello, di utile o magari dovete ancora fare qualcosa?

Io – si. Proprio i cambiamenti che riempiono la mia testa e mi stimolano a fare sempre qualcosa di nuovo che soddisfi la mia fame di conoscenza. Ogni tanto magari sbaglio, ma solo questo è il modo per capire che quello che vuoi fare sia giusto o no.

Abbiamo una vita sola, dite voi, e non dobbiamo complicarla. Si, certo, ma proprio per questo che dobbiamo viverla in pieno e cercare conoscere e godere il più possibile quello che esiste al momento.    

Synilnyk Lyudmyla

Vulcano Sas

App

App